STUDIO DI FATTIBILITA’ TECNICO-ECONOMICO

STUDIO DI FATTIBILITA’ TECNICO-ECONOMICO

STUDIO DI FATTIBILITA' TECNICO-ECONOMICO

STUDIO DI FATTIBILITA’ TECNICO-ECONOMICO

Lo studio di fattibilità dell’efficienza energetica è un processo di valutazione che mira a determinare la fattibilità economica, tecnica e operativa di progetti o iniziative mirate a migliorare l’efficienza energetica in un edificio, in un’azienda o in un altro contesto. Questo studio è fondamentale per prendere decisioni informate e per pianificare gli investimenti in progetti di efficienza energetica.

Ecco come avviene uno studio di fattibilità:

1) Definizione degli obiettivi: Inizia identificando chiaramente gli obiettivi del progetto di efficienza energetica. Ad esempio, potresti voler ridurre i costi energetici, diminuire le emissioni di gas serra o migliorare la sostenibilità.
2) Raccolta di dati: Raccogli i dati necessari per comprendere il consumo energetico attuale. Questi dati possono includere bollette energetiche, registrazioni dei consumi, dati meteorologici, piani di impianto e specifiche tecniche.
3) Analisi del consumo energetico: Analizza i dati raccolti per identificare le aree in cui si verificano i maggiori sprechi energetici e dove è possibile ottenere risparmi.
4) Esame delle opzioni: Esamina le diverse opzioni e soluzioni per migliorare l’efficienza energetica. Queste possono includere l’aggiornamento delle attrezzature, l’isolamento termico, l’ottimizzazione dei processi, l’adozione di fonti di energia rinnovabile, la cogenerazione e molto altro.
5) Valutazione tecnica: Valuta la fattibilità tecnica delle soluzioni identificate. Ciò implica una revisione delle specifiche tecniche, dei vincoli e delle sfide tecniche associate a ciascuna soluzione.
6) Valutazione economica: Calcola i costi e i benefici associati a ciascuna opzione. Questo dovrebbe includere una stima dei costi iniziali, dei risparmi energetici previsti, del periodo di recupero dell’investimento e del valore attuale netto (VAN) del progetto.
7) Valutazione operativa: Esamina l’impatto operativo delle soluzioni proposte, inclusi gli aspetti relativi alla manutenzione, alla gestione e alla formazione del personale.
8) Stesura del rapporto di fattibilità: Riporta i risultati del tuo studio di fattibilità in un rapporto dettagliato. Questo documento dovrebbe includere una descrizione dei dati, delle opzioni considerate, delle conclusioni tecniche ed economiche e delle raccomandazioni.
9) Pianificazione dell’implementazione: Se il progetto risulta fattibile, pianifica l’implementazione e definisci un piano di azione dettagliato, inclusi budget, tempistiche e responsabilità.
10) Monitoraggio e valutazione: Dopo l’implementazione, monitora costantemente i risultati e valuta l’efficacia delle misure adottate. Apporta eventuali aggiustamenti in base alle prestazioni reali.

Un buon studio di fattibilità dell’efficienza energetica fornisce una base solida per prendere decisioni informate e per massimizzare i benefici dell’efficienza energetica, come il risparmio energetico, la riduzione dei costi operativi e l’ottimizzazione dell’impatto ambientale. È inoltre spesso un prerequisito per l’accesso a finanziamenti e incentivi governativi per progetti di efficienza energetica.

Uno studio di fattibilità (più formalmente progetto di fattibilità tecnica ed economica), consiste nell’analisi e nella valutazione dei vari interventi individuati dall’azienda, dei relativi costi e dei possibili risultati ottenuti.

Gli studi di fattibilità RIDA ti permetteranno di effettuare i tuoi investimenti con la massima certezza di risultato.

💡 Passa all’Illuminazione LED con RIDA!

🌟 L’illuminazione è fondamentale per qualsiasi spazio, ma può anche rappresentare una spesa significativa. Con Rida Servizi, vogliamo farti scoprire i vantaggi dell’illuminazione LED!🔆 Passare

Contattaci per maggiori informazioni!